32

Allegri l'ha promosso a parole al termine del test amichevole contro il Chiasso di ieri, il campo con i fatti. Pur tenendo presente la caratura dell'avversario di turno, il Milan può dire di aver ritrovato Riccardo Saponara (21, nella foto tratta dal sito romagnanoi.it), l'altra bella notizia nel giorno del secondo debutto in maglia rossonera di Kakà. L'ex trequartista dell'Empoli, reduce da un'estate tormentata a causa della pubalgia che ne ha condizionato la preparazione, è tornato ad allenarsi da pochi giorni in gruppo e la sua prova contro la formazione elvetica è stata decisamente incoraggiante.

Al di là del facile gol 4-0 che ha chiuso la sfida, Saponara ha mostrato quelle accelerazioni e quella facilità di saltare l'uomo che ne avevano contraddistinto l'ultima annata in Serie B e che avevano spinto i dirigenti rossoneri a investire 4 milioni di euro per l'acquisto della metà del suo cartellino. Col Milan orientato a puntare stabilmente sul 4-3-1-2, Saponara può ritagliarsi spazi importanti sotto l'ala protettiva del suo idolo di sempre, in attesa dell'arrivo di Honda a gennaio che potrebbe ridisegnare ulteriormente gli equilibri tattici dalla metà campo in su.