140
Il Milan prosegue nella ricerca di un difensore centrale sul mercato invernale. Dopo l'infortunio di Kjaer, i dirigenti rossoneri stanno vagliando le candidature dell'olandese Botman del Lille (cercato anche dal Newcastle), del brasiliano Bremer del Torino (seguito pure dall'Inter per la prossima stagione) e del colombiano Jhon Lucumí del Genk, già nel mirino di Atalanta e Napoli. 

L'ultimo nome spuntato un po' a sorpresa è quello di Abdou Diallo. Il 25enne franco-senegalese è sotto contratto fino a giugno 2024 col Paris Saint-Germain, che nell'estate del 2019 lo ha acquistato dal Borussia Dortmund per 32 milioni di euro. In questa stagione Pochettino lo ha impiegato più da terzino sinistro, ma il suo ruolo naturale è quello di difensore centrale. Il PSG ha necessità di fare mercato in uscita a gennaio e, dopo aver ceduto in prestito alla Real Sociedad il centrocampista Rafinha (ex Inter), Diallo è uno dei principali candidati a partire. 

Il Milan è in buoni rapporti con i suoi agenti (gli stessi di Romain Faivre del Brest), che hanno già informato i dirigenti rossoneri sulla disponibilità del calciatore ad accettare un eventuale trasferimento in Italia. Il capo scout rossonero Geoffrey Moncada lo conosce dai tempi del Monaco, dove ha iniziato la propria carriera. Il Milan sta ancora facendo delle valutazioni prima di decidere su chi affondare l'assalto decisivo, intanto Pioli aspetta e spera di accogliere un nuovo rinforzo "alla Tomori".