75
Massara e Maldini hanno un obiettivo chiaro sul mercato: portare al Milan un nuovo centravanti, un nuovo terminale offensivo che possa alternarsi con Ibrahimovic. Zlatan resta un campione formidabile ma non può dare certezze sul piano fisico, già nel corso di questa stagione ha dovuto saltare molte partite. I rossoneri non vogliono farsi cogliere impreparati, sono iniziati i primi confronti con agenti e intermediari alla ricerca della migliore soluzione.  Diversi i profili finiti sul taccuino: alcuni, al momento, inavvicinabili come Vlahovic, altri più abbordabili come Giroud.

Ascolta "Milan, tutta la verità sul colpo Nunez: la mega richiesta del Benfica" su Spreaker.
LA VERITÀ SU NUNEZ- La stampa portoghese ha rilanciato, in ottica rossonera, il nome di Darwin Nunez, nuovo crack del calcio uruguaiano. Grande fisico, tecnica sopraffina e buon senso del gol per un classe 1999 che in passato era stato seguito anche da Napoli e Inter. Il Milan si era interessato al giocatore la scorsa estate, su segnalazione dell’area scouting, senza però mai aprire una vera e propria trattativa con l’Almeria perché la valutazione del giocatore era già importante. Darwin è passato al Benfica per 24 milioni di euro più bonus, una spesa da record per il club portoghese. In quel di Lisbona ha segnato 14 gol e fornito 12 assist ma nell’ultimo periodo, complice anche un infortunio alla caviglia, ha perso il posto da titolare. Ecco perché un cambio di maglia può essere uno scenario, anche se difficile. Il Benfica valuta il suo gioiello più di 50 milioni di euro e non vuole prendere in considerazione, allo stato attuale,  eventuali offerte in prestito. Il Milan non si è più attivato su questo attaccante che considera molto forte e di prospettiva ma dai costi decisamente troppo elevati per quello che il budget previsto sul mercato.