362
Il Milan è sempre più vicino al colpo Divock Origi. I rappresentanti del forte attaccante belga hanno incontrato, lunedì scorso, la dirigenza del club rossonero. Un meeting positivo dove è stata raggiunta una base d’intesa per un contratto pluriennale a 4 milioni di euro che andrà solo perfezionata nelle prossime settimane. Le parti, infatti, si rivedranno più avanti per cercare di chiudere l’operazione. Maldini stima parecchio il classe 1995 ed è in pole rispetto alla concorrenza di diversi club inglesi e turchi. 


Ascolta "Milan, tutti i dettagli del colpo Origi: il meeting, la comunicazione in arrivo e la clausola pro Liverpool" su Spreaker.


PROSSIMI STEP - Origi considera conclusa la sua esperienza, ricca di successi, al Liverpool. Vuole fortemente una nuova esperienza dove poter tornare protagonista assoluto. Ecco perché il progetto del Milan è quello che più lo affascina: club con una storia incredibile, possibilità di competere per vincere e una considerazione alta che può tramutarsi in spazio in campo. Il Milan fiuta un grande affare a zero ma dovrà attendere qualche settimana per avere più chiari i passaggi dell’operazione: nel contratto, in scadenza a luglio, del centravanti belga è presente una clausola che prevede il rinnovo unilaterale al raggiungimento di un determinato numero di presenze. Al momento tale traguardo è decisamente lontano considerando che, in questa stagione, Origi è stato schierato nell’undici titolare da Klopp solo in cinque occasioni.