134
Credo proprio che un giocatore che avevo sempre sognato per il mercato del Milan, Dani Ceballos, sia più lontano. I dirigenti rossoneri stano cercando un centrocampista centrale “puro”, non che “possa” giocare davanti alla difesa o che “venga adattato” al ruolo di metronomo. Il forte giocatore spagnolo non possiede questi requisiti, quindi gli sforzi verranno effettuati in altre direzioni. Almeno così sembra in questa fase di mercato.

Insomma oggi parlo di raffreddamento, poi le esigenze e le opportunità potrebbero vedere scenari oggi socchiusi ,riaprirsi improvvisamente e sorprendentemente. I giocatori ideali per le esigenze rossonere erano potenzialmente presenti sul mercato, ma Casa Milan non è riuscita a raggiungerli per varie ragioni.

Uno era Stefano Sensi, già molto vicino al club milanista, ma il prezzo lievitato e l’inserimento dell’Inter hanno impedito di chiudere una trattativa molto avviata. L’altro era Lucas Torreira, ma, da quanto trapelato dalla sede, i plenipotenziari del Milan mai hanno cercato di approfondire la questione, perché l’Arsenal è un negozio molto caro, con costi inaccessibili alle odierne casse rossonere. Nei colloqui di Madrid, confermo una voce, che era arrivata anche alle mie orecchie .Cioè un sondaggio su Luka Modric, ripeto sondaggio, che è cominciato ed è terminato nel giro dell’incontro nella sede del club madrileno.

​La notizia del passaggio di Donnarumma alla Juventus è stata liquidata con un sorriso ironico dal Milan, quindi apparirebbe totalmente priva di  fondamento, il condizionale però, è sempre d’obbligo, ma non voglio spendere altre righe .

Resta da capire quali possano essere i prossimi obiettivi del Milan. Priorità, come detto, il regista poi eventualmente la punta. Sul centrocampista centrale per ora non affiorano nuove figure, mentre per il bomber attenzione al mercato della Roma che appare in continua evoluzione. Non escludo quindi che, se nascessero le condizioni, il Milan possa puntare su un attaccante che tanto ben ha giocato con Marco Giampaolo, quello Schick , che ha sorpreso in maglia blucerchiata per le sue qualità e il suo talento, poi sembra essersi fermato nella sua crescita. Una scommessa che Paolo Maldini e Zvonimir Boban vorrebbero forse tentare, con il pieno avvallo del tecnico. Se la vincessero potrebbe essere il colpo dell’estate.