131
Massimiliano Mirabelli, ex direttore sportivo del Milan, è intervenuto a Tele Lombardia, spiegando: "Bonucci è stato un grande protagonista. Dopo l'espulsione in Milan-Genoa gli dissi che doveva dare l'esempio, gli fece una multa esagerata, da 100 mila euro. Gli dissi che doveva accettarla da capitano per dare l'esempio a tutti".

SU RONALDO - "Il gesto di Sarri è stato eroico, ha tolto un giocatore che da solo fattura più di tutto il Milan". 

SULLA POCA EREDITA' - "Avreste ragione se il Milan fosse primo, ma dei miei non gioca nessuno e la squadra sta retrocedendo...Fin quando c'eravamo noi siamo arrivati facilmente in Europa League, giocando una finale di Coppa Italia. Sono preoccupato per il futuro del Milan".

SUL RAPPORTO CON LA PROPRIETA' - "Non c'era. La prima volta fu in Grecia, quando dovevamo cambiare allenatore. Mi dissero che potevo prendere anche Tuchel, ma in testa avevo solo Gattuso".

SU DONNARUMMA - "E' tra i portieri più forti. Se vuoi tenerlo, non vedo difficoltà nel farlo firmare per altri tre anni. Ci sono riuscito io che sono un cretino, perché non possono riuscirci i campioni che ci sono al Milan? La difficoltà? Raiola, prima che arrivassi io, ha preso più di 100 milioni dal Milan, ho visto le carte".