Commenta per primo

 

Si alza il sipario sul campionato di Serie B 2012 – 2013 con l’anticipo, allo stadio Braglia, tra Modena ed Hellas Verona. Fischio d’inizio alle ore 20.45. Una scelta voluta e simbolica che abbraccia un territorio ferito dal dramma del terremoto.  Il presidente della Lega Serie B Andrea Abodi consegnerà, prima della gara, a Don Andrea La Regina, in rappresentanza di Caritas italiana, la somma di 150mila euro raccolta in occasione delle otto gare di play off e play out disputate nella  scorsa stagione  da Sampdoria, Varese, Sassuolo, Hellas Verona, Empoli e Vicenza. La cifra servirà a finanziare una serie di interventi di riqualificazione su strutture sportive del territorio indicate da Caritas italiana, di concerto con le Caritas diocesane coinvolte e le istituzioni locali, nell'ambito del progetto promosso dall'Istituto di Credito Sportivo, "Un aiuto da campioni", e delle attività di B Solidale. 

Infine, per veicolare il messaggio della solidarietà e coinvolgere le persone colpite dal sisma, la Lega Serie B  ha deciso nei giorni scorsi di acquistare 5 mila biglietti, che sono stati distribuiti alle popolazioni dei 18 Comuni colpiti dal terremoto, grazie all'interessamento e coordinamento dell'assessorato provinciale allo Sport della Provincia di Modena, del Comune di Modena e della società canarina. 

 

LE PROBABILI FORMAZIONI. Nel Modena di mister Marcolin  saranno assenti Gozzi, per un problema muscolare, Gulan,  Sturaro e  Ciaramitaro. L’ultimo arrivo, in casa Modena, Pagano partirà dalla panchina. Rientrano Perna e Andejelkovic Il ds Cannella è l’ex di turno. Nel Verona la bocca di fuoco sarà  composta da Gomez punta centrale con ai fianchi Rivas e Grossi. L’unico dubbio di Mandorlini è sulla fascia sinistra:  Martinho favorito su Fatic. Il  portiere Rafael festeggia le 200° presenze in maglia scaligera. Out Carrozza, Berrettoni, Calvano e Ceccarelli.  

 

MODENA (3-4-3): Colombi; Andejelkovic, Zoboli, Perna; Nardini, Dalla Bona, Signori, Minarini; Greco, Ardemagni, Surraco. All.: Marcolin.

HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Crespo, Maietta, Moras, Martinho; Jorginho, Bacinovic, Hallfredsson; Rivas, Grossi, Gomez. All.: Mandorlini.

 

GIURAMENTO. Tra le novità del campionato di serie B c’è la promessa che i rappresentanti delle società rivolgeranno ai tifosi. Il testo del Giuramento, scritto in collaborazione con il noto compositore Mogol, è il seguente: "Con la mano sul cuore e la mente trasparente, a nome della società e della squadra che rappresentiamo, giuriamo di osservare le norme e le regole del calcio con correttezza e purezza d'animo, seguendo i valori dello sport, dell'etica e del fair play.  Di fronte a voi, ci impegniamo a scendere sempre in campo per conquistare la vittoria, rispettando l'avversario e il suo valore, il corpo arbitrale e le sue decisioni, accettando comunque il verdetto sportivo con dignità e onore. Con questo solenne giuramento rinnoviamo il patto di lealtà e rispetto nei confronti dei nostri tifosi, della nostra maglia, della storia del nostro Club e del suo futuro che deve essere garantito anche contrastando ogni tipo di gesto e atto antisportivo, illecito o non rispettoso delle norme. Consapevoli che il nostro comportamento sarà di esempio per tutti coloro, a partire dai bambini, che guardano a questo sport con amore e ammirazione, giuriamo di non tradire le loro aspettative, perché possano vivere le emozioni del calcio con spensieratezza. A tutti gli appassionati, buon Campionato!"