15
"In un calcio ormai privo di esempi da seguire e positività, ma sempre più basato sul denaro e sul ritorno economico, e funestato da eventi che con il pallone non hanno nulla a che vedere, questa rubrica vuole proporre un momento di svago settimanale che ci riavvicini allo sport più bello del mondo, legato al campo di gioco ma non solo, anche ai social, alle iniziative di beneficenza e a storie da raccontare: il calcio è felicità, il calcio è passione, il calcio è "Momenti Di Gioia""

L'esultanza della settimana, senza alcun dubbio. Anthony Mbu Agogo Modeste è tornato a Colonia e ha ricominciato a segnare e a stupire: l'attaccante francese di Cannes, dopo le esperienze in Cina nel Tianjin Quanjian e in patria nel Saint Etienne, si è riconciliato con l'unico luogo nel quale riesce ad essere decisivo, la città del Carnevale.

DIETRO SOLO A LEWANDOWSKI E HAALAND - Più di 50 gol messi a referto con la maglia dei Die Geißböcke, "I caproni", il classe 1988 è una delle sorprese di questa prima parte di stagione di Bundesliga: 8 reti, dietro solo a due fenomeni del calibro di Robert Lewandowski ed Erling Braut Haaland, che hanno portato il Colonia all'undicesimo posto della classifica, a meno 4 dall'Europa. L'esperienza in Cina lo ha condizionato, ma l'arrivo di Baumgart, ex tecnico del Paderborn, ha cambiato tutto, rimettendolo al centro del progetto e facendolo sentire importante.
L'ESULTANZA DA 'PEAKY BLINDER' - L'ultima perla è stata la rete messa a segno nella sfida casalinga contro l'Union Berlino, che all'86' è valsa il pareggio per 2-2: impazzisce, balla ma soprattutto va a rubare il capello al proprio allenatore e si trasforma in un "Peaky Blinder", la mitica serie inglese sulla mafia di Birmingham. Non contentissimo il suo allenatore, che pretende a gran voce la restituzione della coppola e spedisce Modeste alla ripresa del gioco. Ma che spettacolo per chi ha assistito alla scena!​

@AleDigio89