7
"In un calcio ormai privo di esempi da seguire e positività, ma sempre più basato sul denaro e sul ritorno economico, e funestato da eventi che con il pallone non hanno nulla a che vedere, questa rubrica vuole proporre un momento di svago settimanale che ci riavvicini allo sport più bello del mondo, legato al campo di gioco ma non solo, anche ai social, alle iniziative di beneficenza e a storie da raccontare: il calcio è felicità, il calcio è passione, il calcio è "Momenti Di Gioia""

Quando un calciatore diventa... cartone animato! Clamorosa la storia di Joan Roman, attaccante 27enne del Miedź Legnica. club della Serie B polacca: o meglio, del fu "Joan", dato che il calciatore ha da poco deciso di cambiare nome di battesimo. Niente più quello con cui era nato, ma l'ex attaccante di Manchester City e Bacellona ha scelto di chiamarsi "Goku". Già, proprio come il personaggio immaginario e protagonista del manga giapponese Dragon Ball, uno dei più amati di sempre in Italia. La testimonianza arriva direttamente dai suoi profili social, ch riportano già il nuovo nome.

LE MOTIVAZIONI - Le motivazioni alla base di questa scelta sono state spiegate così: "Goku è un nome che identifica ciò che più mi rappresenta. Determinazione, empatia, crescita di fronte agli ostacoli, luce e positività". Proprio come Son Goku, il beniamino portato alla ribalta dalla penna e dai disegni di di Akira Toriyama, per il quale il fumettista giapponese ha tratto ispirazione da un racconto mitologico cinese del quattordicesimo secolo:: Sun Wukong (in giapponese Son Goku, una scimmia nata dalla pietra e destinata a compiere grandi imprese e avventure.
CHE STAGIONE FINORA! - "I grandi risultati richiedono grandi cambiamenti": i compagni di club chiamano l'ex Joan con il Nome di Goku e la stagione sembra averne risentito positivamente, visto i 3 gol e i 3 assist in 5 partite. 


Vi ricordate altri calciatori che somigliano ai cartoni animati? Godetevi nella GALLERY​


@AleDigio89