"In un calcio ormai privo di esempi da seguire e positività, ma sempre più basato sul denaro e sul ritorno economico, e funestato da eventi che con il pallone non hanno nulla a che vedere, questa rubrica vuole proporre un momento di svago settimanale che ci riavvicini allo sport più bello del mondo, legato al campo di gioco ma non solo, anche ai social, alle iniziative di beneficenza e a storie da raccontare: il calcio è felicità, il calcio è passione, il calcio è "Momenti Di Gioia"".

E' successo da appena due settimane, ma il primo match di Champions League dell'Inter dopo quasi sette anni è già nel novero dei momenti più belli della storia nerazzurra: la rimonta negli ultimi cinque minuti di gara andata in scena contro il Tottenham, griffata da un capolavoro di Mauro Icardi e dal "solito" gol di testa di Matias Vecino, già decisivo per la qualificazione in Champions nella passata stagione contro la Lazio, entra di diritto nei momenti leggendari del club meneghino.

'LA RIPRENDE VECINO, LA GARRA CHARRUA' SULLA PELLE - Grandi polemiche ha suscitato in merito la telecronaca andata in onda su Sky ad opera del duo di commentatori formato da Riccardo Trevisani e Lele Adani, accusati di poca imparzialità e di troppe urla: c'è però un tifoso dell'Inter che ha deciso di incidere sulla propria pelle quel momento per lui indimenticabile, prendendo spunto proprio dalle parole dei telecronisti di Sky: "La riprende Vecino, la Garra Charrua” è infatti diventato un tatuaggio, ispirato proprio dalla rete del centrocampista uruguaiano.

VECINO INCREDULO - L'immagine di Vecino e la telecronaca, con tanto di data celebrativa, sono stati infatti il disegno che il fan nerazzurro ha voluto scolpirsi addosso, esagerando forse con l'euforia per quel momento: lo stesso Vecino infatti, dopo aver visto il tatuaggio su Instagram, ha commentato con emoticon incredule!







@AleDigio89