778
Dulcis in fundo. Dopo la qualificazione ai quarti di Olanda, Argentina, Francia, Inghilterra, Croazia, Brasile e Marocco, si è chiuso questa sera alle 20 il programma degli ottavi di finale dei Mondiali Qatar 2022: al Lusail Iconic Stadium di Lusail, il Portogallo di Fernando Santos asfalta 6-1 la Svizzera di Murat Yakin, in quella che doveva essere la sfida più equilibrata di questo turno ma non lo è assolutamente stata. I lusitani, qualificati come prima forza del Gruppo H, davanti alla Corea del Sud, dominano in lungo e in largo sugli elvetici, secondi nel Gruppo G, quello del Brasile, ma solo per differenza reti. Decidono la tripletta di Goncalo Ramos, classe 2001 del Benfica titolare a sorpresa al posto di CR7, con una bomba sotto l'incrocio, una puntata da calcetto e un delizioso pallonetto, oltre al colpo di testa dell'eterno Pepe, alla rete di Guerreiro e al gol della bandiera di Akanji su azione d'angolo, prima del gol meraviglioso di Leao, appena subentrato. Cristiano Ronaldo, in odore di trasferimento ai sauditi dell'Al Nassr, parte clamorosamente dalla panchina ed entra solo al 73' con i portoghesi che hanno dimostrato di avere diverse frecce per il loro arco. Gli svizzeri cedono di schianto. Il Portogallo affronta proprio il Marocco, che nel pomeriggio ha eliminato clamorosamente la Spagna, nel quarto in programma sabato alle 16.