21
Torino 

Milinkovic-Savic 6: praticamente mai impegnato, si deve inchinare nel finale alla rete di Dany Mota. 

Djidji 6: tiene la posizione senza particolari affanni.  

Adopo 5,5: soffre Caprari e deve ricorrere al cartellino giallo per fermarlo. (Dal 25' s.t. Segre 6 Entra a partita già avviata verso i binari giusti per i suoi). 

Rodriguez 6: l'ex Milan, in mezzo alla retroguardia, portebbe trovare una seconda giovinezza. 

Singo 6: si fa vedere pocos sulla fascia, eppure avrebbe gli spazi giusti per poter colpire.  (dal 33' s.t. Lazaro s.v.) 

Aina 6 Partita senza grossi spunti. 

Ricci 6,5: gioca nella zona di Ranocchia e perde qualche duello di troppo, ma serve a Sanabria il pallone del bis e questo basta per cambiare, in positivo, la sua prestazione. (dall'89' Ilkhan s.v.) 

Linetty 6: buon pressing in mezzo al campo. 

Miranchuk 7: subito in campo dall'inizio e subito in gol.  Miglior esordio l'ex Atalamta non poteva sperarlo. Esce dopo 45'. (dal 1' s.t. Vasic 6 Primi minuti in maglia granata). 

Radonjic 6,5: è il più ispirato del tridente offensivo di Juric, va vicino al gol. 

Sanabria 6.5: fa a sportellate con la difesa a tre del Monza, spesso vincendo con la forza fisica. Nella ripresa è suo il gol del bis.  

All. Juric 7: nonostante le polemiche e pochissime risorse, il suo Toro sembra già una macchina ben collaudata.