12
Un retroscena particolare, raccontato da Alvaro Morata, intervistato da Marca. Ecco le parole dell'attaccante spagnolo: "​Il mio rapporto con lui è sempre stato buono. È vero che quando eravamo a Madrid la differenza di età si notava un po’ di più. Ero più un ragazzino in molte cose. Ricordo che in una preseason mi ha regalato un iPhone e mi ha trattato alla grande. In quel momento volevo giocare con un altro partner per fare il massimo. Adesso gli parlo di tutto. Di cose che non puoi nemmeno immaginare. È uno zio molto colto, che racconta molti aneddoti. All’ultima cena di squadra si parlava di cibo e nutrizione e ci ha chiesto quale fosse il record di una persona senza mangiare. Nessuno lo sapeva e siamo rimasti sorpresi perché sa tutto. Gli piace leggere e imparare".