Massimo Moratti, ex presidente dell'Inter, ha analizzato a Rai Sport il momento che sta vivendo la squadra di Luciano Spalletti in vista del derby di domenica e il caso Icardi: "Il derby va saputo affrontare serenamente, tenendo conto del fatto che il Milan non è il Real Madrid". 

SU ICARDI - "La cosa è partita male e adesso, è difficile sistemarla. Dipende dalle persone, il chiarimento tra i giocatori è stato un po' troppo richiesto e adesso tutti restano nelle loro posizioni. Ai giocatori direi di usare la professionalità necessaria e mettere da parte tutti i motivi per cui la squadra si è spaccata a metà. È più importante l'Inter di tutti i loro motivi del cavolo".

SU SPALLETTI - "Faccio fatica a entrare nella testa degli allenatori, è difficilissimo. Lui è in un momento di crisi, ma bisogna avere pazienza".