3
"Noi due ancora insieme? Mai dire mai": lo juventino Bugo a Quelli Che il Calcio lascia aperto uno spiraglio su una possibile nuova collaborazione con Morgan dopo la ormai celebre, virale ai limiti del grottesco scenetta sanremese. Altro che Oasis, Pink Floyd e Pooh: è questa la reunion che tutti i musicofili aspettano. Del resto basterebbe poco: "Se tu chiedi scusa a Endrigo (con riferimento alla pessima versione di Canzone per te, massacrata durante la serata delle cover all'Ariston), io chiedo scusa a te", aveva dichiarato Morgan durante quel profondo salotto culturale che è Live - Non è la D'Urso su Canale 5. Dove ieri sera lo stesso Morgan ha cambiato il testo di un'altra canzone: Ragazzo mio di Luigi Tenco, dedicandola a Bugo. 

QUI LA FURIBONDA LITE TRA SGARBI E BARBARA D'URSO

Questo virale siparietto, però, qualcosa di buono lo lascia. Innanzitutto, i 6050 euro raccolti da Morgan grazie alla messa all'asta del foglietto con la versione rivisitata di Sincero, devoluti a favore della ricerca sulla SLA. Già nel calcio era stata proposta una simile iniziativa, nel 2006, da parte di Jens Lehmann. Il portiere tedesco ex Milan, dopo i famosi e per noi trionfali mondiali tedeschi, aveva venduto online (e dato in beneficenza) i 'pizzini' sfruttati per parare i rigori ad Ayala e Cambiasso, nella lotteria dei quarti di finale della Germania contro l’Argentina. 
In secondo luogo il brano, Sincero, che a mio parere è uno dei brani migliori presentati a Sanremo 2020. Un pezzo che, su una base più che orecchiabile, propone una amara riflessione sull'individuo dei nostri tempi che, in continua lotta tra omologazione social e alienazione sociale, prova a sopravvivere facendo emergere con momenti di incompresa trasgressione. Una canzone ben riuscita che, diventando oggetto per i meme, potrebbe aver perso il suo valore pur avendo conquistato visibilità e visualizzazioni. 

Intanto l'effetto Sanremo ha già portato a un cambio di location per il concerto milanese del 20 marzo di Bugo: dal Serraglio al più capiente Alcatraz: sarà forse quello il momento giusto per la rappacificazione?