Intervistato da WRadio, il difensore centrale dell'Inter, Jeison Murillo, ha parlato della sua esperienza al Valencia, della nazionale e delle motivazioni che lo hanno portato a dire addio ai nerazzurri:

I CAMPIONATI - "In Italia il campionato è decisamente più tattico, in Spagna il torneo è più aperto; qualunque squadra può segnarti. Sono due campionati diversi".

L'ADDIO ALL'INTER - "Non voglio dare colpa al club, del resto all'Inter ho imparato molto. Ho perso fiducia in me e le cose non sono andate come speravo". 

I MONDIALI -  "Continuo a lavorare per questo, perché è il sogno di tutti i calciatori. Lavoro per essere parte della Nazionale".