Calciomercato.com

Musah, primo giorno di raduno col Valencia: 'Felice di essere qui'. Ma il Milan prepara un nuovo assalto

Musah, primo giorno di raduno col Valencia: 'Felice di essere qui'. Ma il Milan prepara un nuovo assalto

  • Redazione CM
  • 13
Parole di circostanza? Di sicuro sono parole da registrare quelle rilasciate in giornata da Yunus Musah, centrocampista classe 2002 e obiettivo di mercato del Milan, all'arrivo al centro sportivo del Valencia per dare il via alla stagione 2023/2024 col raduno ufficiale della squadra. "Sono felice di essere qui", ha risposto infatti il calciatore statunitense, sollecitato dai giornalisti presenti all'esterno del campo di allenamento dei murcielagos (pipistrelli, ndr). Inoltre, come ha riferito l'emittente Onda Cero, Musah non si è sottratto nemmeno di fronte alle domande sempre più insistenti dei tifosi circa una sua permanenza e la volontà di proseguire l'avventura in Spagna, rispondendo in maniera positiva.

C'E' DISTANZA - E' nota a tutti ed è nota da tempo la situazione contrattuale del giocatore nato a New York e in possesso pure di passaporto inglese - oltre ad aver trascorso un periodo della sua infanzia in Italia, a Castelfranco Veneto - legato al Valencia fino a giugno 2024 e per questo motivo divenuto un obiettivo per il Milan, ma anche per altri club esteri come Fulham e Monaco, in virtù della possibilità di acquistarlo a cifre di saldo. Al netto della sempre delicata posizione finanziaria, la società spagnola continua tuttavia a pretendere non meno di 25 milioni di euro per dare il via libera ad uno dei suoi calciatori di maggiore talento e ha respinto la prima offerta rossonera di 15 più bonus, per toccare quota 17-18. 

NUOVO TENTATIVO - L'ad di via Aldo Rossi Giorgio Furlani, divenuto una figura chiave anche sul mercato dopo gli addii di Maldini e Massara, è intenzionato comunque a fare un nuovo tentativo per Musah, che rimane alla pari di Reijnders dell'AZ Alkmaar uno dei nomi cerchiati in rosso nella lista dei rinforzi per il mercato estivo ed in particolare per rivoluzionare un reparto di centrocampo stravolto dalla cessione di Tonali al Newcastle e dal grave infortunio accusato da Bennacer nel finale dell'ultima stagione. Servirà un rilancio, anche per assecondare il desiderio del calciatore che, al netto di parole che sanno tanto di riconoscenza e di circostanza nei confronti del Valencia, ha già aperto all'ipotesi di un trasferimento in Serie A.

Altre notizie