Si continua a rimandare la scelta. Nell'ultima occasione in cui ha parlato con i giornalisti, nella sala stampa dello stadio di Kiev, Rafa Benitez non ha sciolto i dubbi sul suo futuro nel Napoli. Il solito disco rotto ha continuato a girare: “Devo parlare ancora con la mia famiglia e con il presidente De Laurentiis”, ha detto lo spagnolo. Ormai mancano quindici giorni al termine della stagione e non è mai il momento buono per far sapere ai tifosi napoletani cosa farà a partire da luglio prossimo.

Benitez è un signor allenatore, ha vinto tutto in carriera e ha dato molto alla causa del Napoli. Ma non ha mai fatto la differenza ai massimi livelli. Anche a causa di una rosa mai rinforzata seriamente da De Laurentiis. È proprio questo il cruccio del tecnico che è rimasto soltanto per il contratto in essere, altrimenti sarebbe andato via già nell’estate scorsa. Questo però non può far durare in eterno l’attesa. Sia Benitez che il presidente stanno giocando a nascondino. Ma non si fa sicuramente il bene del Napoli.