Commenta per primo
José Maria Callejon, esterno del Napoli, ha parlato così a Sky Sport dopo la vittoria contro l’Inter in Coppa Italia e in vista del match di campionato contro il Cagliari: “E’ un periodo un po’ storto: quando è arrivato il nuovo mister Gattuso abbiamo fatto male le prime 3-4 partite, poi siamo saliti di rendimento, e ancora di nuovo un calo successivo. Ci sta, è il calcio. Quando succede così poi dobbiamo lavorare al 100%, essere concentrati perché così i risultati potranno arrivare. Cosa manca? I piccoli dettagli fanno la differenza, ogni pallone in partita è importante: anche la fiducia conta tantissimo, sono tante piccole cose che fanno la differenza”. 




SARRI E GATTUSO - “Abbiamo vissuto tre anni bellissimi, ma non conta più. Ora allena un'altra squadra e noi stiamo bene con Gattuso. Il mister ha voglia di far bene e tanta cazzimma. Da giocatore era così, da allenatore il doppio. Ci dà tanto, dobbiamo ascoltarlo perché ha giocato partite importanti e ci darà consigli”.
FABIAN RUIZ - “Fabian sa di essere un giocatore importante e diventerà un top player se avrà la testa giusta. Un consiglio? Deve lavorare ogni giorno. Il calcio è così, un giorno sei in alto e l'altro in basso. Dovrà ascoltare i suoi allenatori, poi il campo, l'allenamento e le partite ti danno tutto per andare avanti”.

BARCELLONA - “Dopo Maradona arriva Messi qui, un argentino che porta la '10'. Noi pensiamo a prepararci bene per questa gara d'andata e proviamo a portare a casa il risultato”.