Commenta per primo

Alcune prestazioni di Gokhan Inler avevano illuso un po' tutti. Lo svizzero, finalmente, aveva dimostrato di valere tutti quei soldi pagati da Aurelio De Laurentiis due stagioni fa. Un centrocampista che vale diciotto milioni di euro dovrebbe essere fondamentale nel gioco di una squadra che punta alla conquista del campionato. Ebbene, l'ex Udinese viene meno sempre nei momenti importanti della stagione. Domenica scorsa contro la Samp sarebbe servita una prestazione diversa di Inler.

Non solo qualche tiro da fuori preciso che l'ha fatto diventare famoso nel torneo in corso. Doveva velocizzare di più la manovra cercando di evitare di tenere troppo il pallone tra i piedi. Sì perché facendo sempre le stesse cose è stato bloccato da Poli e compagni e dalle parti di Cavani non è mai arrivato un pallone giusto da calciare in porta. Ad un certo punto Mazzarri non ce l'ha fatta più e ha deciso di sostituirlo con Dzemaili.

Non sono mancati i fischi quando Gokhan è uscito dal campo. I tifosi erano stanchi di assistere ad uno spettacolo lento e senza un filo logico. L'anno passato aveva l'alibi della prima volta in una grande squadra con un modulo diverso da quello che preferiva. Mazzarri si danna nel tentativo di metterlo definitivamente sulla via giusta. Gli spiega cosa fare in ogni allenamento, i movimenti da utilizzare ma a quanto pare il diretto interessato sembra non recepire.

(Il Roma)