Commenta per primo

"Per quanto riguarda la Champions, anche se il Milan è una squadra fortissima che può battere la Juve ed anche vincerle tutte di qui alla fine grazie a un calendario abbastanza semplice, penso che se riuscissimo a fare bottino pieno nelle prossime tre gare per noi sarebbe fatta". Così Walter Mazzarri alla vigilia del match di domani al San Paolo contro il Cagliari.

Il tecnico azzurro aggiunge: "Il rischio è quello che i ragazzi pensino che il secondo posto sia già nostro dopo il pareggio di Milano. Invece ora ci aspetta una gara forse anche più difficile di quella di San Siro. Ora contano i punti, proverò a martellarli e a far capire loro questo concetto. Sì, sono preoccupato per la partita di domani, perchè ad esempio il Cagliari nel girone di ritorno ha fatto due punti più di noi, perchè è una squadra in formissima e mentalmente libera in quanto già salva. L'anno scorso la gara sbagliata con il Catania ci costò proprio la qualificazione in Champions, per questo ora sono molto teso".

Mazzarri poi ribadisce il modulo consueto ("ci stiamo trovando bene e soffriamo anche meno in difesa"), glissa sulla formazione e conclude così: "Le voci di mercato? Ora bisogna essere tutti concentrati e pensare a finire al meglio questo campionato. Cavani ad esempio, si sta allenando al massimo. L'unico rischio è che inconsciamente si possa sbagliare approccio in qualche occasione"