160
A Napoli arriva la prima sconfitta in campionato per Seedorf sulla panchina del Milan, illuso da Taarabt, ma subito raggiunto da Inler e poi sorpassato nella ripresa dalla doppietta di Higuain

PRE-PARTITA - Napoli-Milan è il terzo anticipo di sabato valevole per la 23esima giornata di campionato in Serie A, la quarta nel girone di ritorno. Benitez lancia dal primo minuto i nuovi acquisti Ghoulam e Jorginho, fa rifiatare Callejon dando fiducia a Insigne con Hamsik e Mertens dietro all'unica punta centrale Higuain, in gol all'andata a San Siro, quando Balotelli sbagliò il primo rigore della propria carriera. Dall'altra parte Seedorf fa giocare titolari Essien e Taarabt lasciando in panchina Montolivo, Pazzini e Kakà (non al meglio). Al posto dell'indisponibile giapponese Honda gioca Abate ala destra, mentre Mexes viene promosso ai gradi di capitanoNel pre-partita le due curve dei tifosi partenopei contestano il presidente De Laurentiis con due striscioni: "Stufi di partecipare, vogliamo trionfare" e "Uccidi i nostri sogni per soddisfare i tuoi bisogni, meglio la C che un presidente così". Il resto dello stadio si schiera dalla parte di De Laurentiis, gridando "Scemi, scemi" verso i contestatori che stavano insultando con dei cori il presidente del Napoli. 

PRIMO TEMPO - Il Napoli parte forte col piede pigiato sull'acceleratore, ma al 7' il Milan passa in vantaggio alla prima occasione con Taarabt, che va via in contropiede palla al piede e trova l'angolino dal limite dell'area. La reazione del Napoli si concretizza nel pareggio quattro minuti più tardi, quando il tiro dalla distanza di Inler viene deviato da De Jong e beffa Abbiati. Il centrocampista svizzero dedica il gol a Imbriani, ex giocatore del Napoli scomparso un anno fa. Al 22' Mertens anticipa Abbiati in uscita, che lo stende fuori area e viene ammonito per poi respingere in tuffo la punizione dal limite battuta dallo stesso nazionale belga. Al 27' viene giustamente annullato per fuorigioco un gol a Higuain. Sul finire del primo tempo Maggio colpisce un palo al termine di un'azione tambureggiante in area.
SECONDO TEMPO - A inizio ripresa Seedorf manda in campo Kakà al posto di uno spento Robinho. Al 56' Higuain sfugge alla marcatura di Mexes e segna il gol del sorpasso con un preciso colpo di testa su cross dalla trequarti di Inler. Quest'ultimo viene ammonito e, così come Jorginho, salterà per squalifica la prossima trasferta di campionato col Sassuolo. Per cercare di raddrizzare le sorti dell'incontro Seedorf si gioca la carta Montolivo, entrato al posto di Emanuelson. Balotelli non sfrutta a dovere un'uscita a vuoto di Reina, viene sostituito da Pazzini e ha una crisi di pianto in panchina. Benitez risponde con l'ingresso di Callejon per Insigne. Proprio lo spagnolo neo-entrato serve l'assist per la doppietta di Higuain, che fissa il risultato sul definitivo 3-1. Grazie a questo meritato successo in rimonta il Napoli si conferma terzo in classifica con tre punti di vantaggio sulla Fiorentina, vittoriosa per 2-0 contro l'Atalanta in vista della semifinale di ritorno in Coppa Italia con l'Udinese, che nell'altro anticipo delle ore 18 ha battuto 3-0 il Chievo.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA DI SERIE A