93
Si avvicina il rientro in campo di Victor Osimhen. L'attaccante nigeriano è lontano dal campo dallo scorso 21 novembre, quando durante Inter-Napoli si è scontrato duramente con Skriniar riportando fratture multiple al volto che lo hanno costretto all'intervento chirurgico. Osimhen ha bruciato le tappe per il rientro in campo e dopo due settimane dall'operazione è già tornato ad allenarsi, chiaramente lavorando in differenziato. Nel frattempo il Napoli con il team di specialisti ha preparato per lui una maschera in kevlar in vista del ritorno al contatto con gli avversari. 

IL RIENTRO - Osimhen avrebbe dovuto anche prender parte alla Coppa d'Africa iniziata ieri. La Nazionale nigeriana lo ha inserito inizialmente nella lista dei convocati ma c'è stato un passo indietro da parte dello stesso calciatore. In più ha contratto anche il Covid mentre era in vacanza a Lagos. Ieri finalmente la notizia tanto attesa, è risultato negativo. Così Osimhen si è messo in viaggio e questa mattina è rientrato a Napoli.
IL PROGRAMMA - L'ultimo controllo post operatorio a cui si è sottoposto risale al 7 dicembre. Da lì sono arrivate buone notizie con gli edemi riassorbiti più velocemente del previsto. Domani Osimhen verrà visitato dal Prof. Tartaro (chirurgo che lo ha operato) e verrà sottoposto ad una nuova TAC nella speranza che si sia formato il callo osseo. Potrebbe aver aiutato il processo di guarigione la visita rimandata di dieci giorni e il riposo forzato causa Covid.

IN CAMPO - Dopo gli esami a cui si sottoporrà domani, potrà unirsi ai compagni a Castel Volturno e tornare ad allenarsi. Qualora dovesse arrivare l'ok medico, Spalletti e il suo staff ne valuteranno le condizioni atletiche per il rientro. Sarà fatto un tentativo per Bologna-Napoli, in programma tra sette giorni (17 gennaio alle ore 18:30). Avrebbe almeno quattro giorni di allenamento a disposizione. Altrimenti direttamente una settimana dopo nel derby campano in casa contro la Salernitana. Osimhen è tornato ed il suo ritorno in campo è ad un passo.