2
Il momento è durissimo, col Napoli fuori dalla zona coppe dopo il ko di Bergamo e con la prospettiva di uscire dall'Europa League dopo la sconfitta di giovedì scorso a Granada, ma per Gennaro Gattuso un sorriso può arrivare dalla notizia del ritorno di Dries Mertens. L'attaccante belga, che aveva lasciato la città con la preoccupazione per il dolore alla caviglia sinistra infortunatasi lo scorso 16 dicembre nel match con l'Inter, ha completato il secondo ciclo di cure fisioterapiche nel centro "Move to cure" di Anversa ed è pronto per rimettersi a disposizione del gruppo.

QUANDO RIENTRA - L'ultima apparizione in campo di Mertens è stata quella del 28 gennaio scorso, da subentrante nella partita di Coppa Italia con lo Spezia, ma il dolore alla caviglia non era stato superato e questo ha costretto il numero 14 azzurro a fermarsi nuovamente e a saltare gli impegni con Parma, Atalanta (Coppa Italia), Genoa, Atalanta (Coppa Italia), Juventus, Granada (Europa League) e Atalanta. Toccherà ora a Gattuso e al suo staff concordare un piano per favorire il rientro di Mertens, che dovrà ritrovare quanto prima il ritmo partita complici le assenze contemporanee di Petagna e Lozano e le non perfette condizoni atletiche di Osimhen, vittima tra l'altro ieri di un trauma cranico contro l'Atalanta. Mertens potrebbe strappare la convocazione per la decisiva sfida di Europa League contro il Granada di giovedì, ma è molto più verosimile che il ritorno in campo sia fissato per il derby col Benevento del prossimo week-end.