Mino Raiola si sta recando per la terza volta nelle ultime settimane al centro sportivo di Vinovo per incontrare la dirigenza della Juventus. Un asse di mercato quello tra il potente agente Fifa e l'ad bianconero Beppe Marotta reso ancora più saldo dalla presenza in rosa di un talento purissimo come Paul Pogba, che ha da poco rinnovato fino a giugno 2019 il suo contratto con adeguamento salariale fino a 4,5 milioni di euro a stagioen, e del difensore centrale Leonardo Bonucci, sotto contratto fino a giugno 2017 e molto ambito dai club di Premier League. Raiola non esclude la possibilità di provare a condurre un'operazione last minute con la Juventus in queste ultime ore del mercato invernale. Ecco tutti i possibili scenari

FRONTE BONUCCI - Il giocatore ha un contratto di altri due anni e mezzo e le trattative per discutere di un prolungamento al momento non hanno portato alla fumata bianca. L'ex centrale del Bari guadagna oggi 2 milioni di euro netti a stagione e, anche alla luce dei recenti rumors su un interesse dell'Arsenal nei suoi confronti per la prossima stagione, punta ad arrivare a percepire circa 3 milioni. I buoni rapporti con Raiola possono portare a novità nei prossimi giorni.
DUE NOMI DALLA GRECIA - Un esterno sinistro e un trequartista: esigenze che la Juventus ha provato e sta provando a soddisfare in queste ore ma che potrebbero essere colmate in maniera definitiva la prossima estate. Allegri ha più volte espresso il desiderio di avere un trequartista per il suo 4-3-1-2 ma i tentativi per Sneijder e Mkhitaryan (altro assistito di Raiola) sono andati a vuoto e allora occhio a Pajtim Kasami, centrocampista classe '92 dell'Olympiacos con un passato al Palermo e che è stato sondato pure dallo Schalke 04. Nel doppio confronto in Champions League con l'Olympiacos è stato seguito con grande interesse anche il laterale difensivo francese Arthur Masuaku, un '93 pagato solo 500.000 euro la scorsa estate e pronto a scatenare un'asta di mercato a giugno. Ci pensa anche il Milan per l'estate e Raiola, che della formazione greca è consulente di mercato, sta provando ad aprire un canale preferenziale per i bianconeri.

UN NOME PER IL FUTURO - La notizia è passata inosservata, ma nei giorni scorsi il promettente attaccante classe '95 del Chievo Verona Victor da Silva, oggi in prestito al Pescara, ha cambiato procuratore. Da Patrick Bastianelli è passato alla scuderia di Raiola, una situazione che potrebbe cambiare molto anche in ottica mercato. La scorsa estate l'Inter, forte dei buoni rapporti col Chievo e con Bastianelli, aveva strappato una sorta di prelazione ma l'avvento del procuratore italo-olandese non esclude cambi di scenario nel futuro prossimo.