7
Un tuffo nel passato, per riassaporare l'atmosfera di un tempo e rivedere i campioni di una volta: Operazione Nostalgia Stars vs LaLiga Legends, le leggende del pallone tornano in campo il 6 luglio allo Stadio Dino Manuzzi di Cesena, in un match che metterà di fronte glorie del calcio italiano e stelle del massimo campionato spagnolo.


Il calcio è strano, a volte dà una seconda chance, l'occasione di prendersi una rivincita. Talvolta capita dopo poco tempo, come il Milan che nel 2007 potè vendicarsi ad Atene alzando la Champions in faccia al Liverpool, che due anni prima lo aveva battuto nell'incredibile notte di Istanbul. Talvolta invece bisogna aspettare anni, decenni, per rivedere gli stessi protagonisti in azione per un secondo grande round: 21 anni dopo Juventus-Real Madrid dell'Amsterdam Arena, i protagonisti di quella finale tornano ad affrontarsi... a Cesena.

FINALE CONTROVERSA - 20 maggio 1998, una data marchiata a fuoco nella memoria dei tifosi della Vecchia Signora. Ultimo atto della Champions League, i bianconeri di Lippi, alla quarta finale europea consecutiva e freschi campioni d'Italia, contro i blancos, riportati in una finale di Champions da Heynckes dopo 17 anni di astinenza. Partita in equilibrio fino al 67' e all'episodio rimasto nella memoria collettiva: Predrag Mijatovic, numero 8 delle merengues raccoglie il pallone in area, salta Peruzzi e insacca per lo 0-1. E' il gol vittoria, è il gol Champions, ma è soprattutto uno dei gol più controversi della competizione: complice quella posizione di fuorigioco non ravvisata dall'arbitro Krug e dai suoi collaboratori e ancora oggi oggetto di dibattito e polemiche.

RIVINCITA - 21 anni dopo, due giocatori di quella Juve potranno provare a prendersi una rivincita simbolica. Edgar Davids, centrocampista inamovibile per Lippi, e Alessandro Del Piero, capocannoniere di quella edizione di Champions scenderanno in campo allo stadio Dino Manuzzi con Operazione Nostalgia Stars e contro, nella formazione de LaLiga Legends, ritroveranno molti rivali: a partire proprio dal match-winner Mijatovic fino al suo collega di reparto Morientes, dal roccioso difensore Hierro a Karembeu e ad Amavisca, subentrato nel finale, fino a Fernando Sanz che quella finale la visse dalla panchina. Juventus e Real Madrid si sono affrontati altre volte da allora, ma per la prima volta saranno proprio quei giocatori, quei protagonisti del '98 torneranno sul campo per una nuova sfida: secondo round, è l'ora della rivincita.

@Albri_Fede90