Commenta per primo

Dopo l'exploit di Reggio Calabria il Padova vince di misura contro il Cittadella grazie ad un gol di Trevisan nel finale, consolidandosi in zona play-off a ridosso delle prime posizioni in classifica (quarto insieme al Verona con 44 punti). Subito pericolosi gli ospiti al 7' con una staffilata di Busellato, su cui Pelizzoli para in angolo, volando sotto l'incrocio dei pali. Ancora granata insidiosi al 10' con un'incursione di Maah in area di rigore, ma il suo tiro da buona posizione è alto sulla traversa. I biancoscudati tengono palla, ma collezionano solo calci d'angolo a ripetizione (ben otto a uno a favore nel primo tempo). Poche le occasioni costruite dai padroni di casa. Solo una punizione di Marcolini senza esito al 35' e un rasoterra centrale di Jidayi al 45' (Cordaz si salva con i piedi). Ripresa con lo stesso copione: Padova in avanti a fare la partita e Cittadella in difesa pronto a colpire in contropiede. Al 55' patavini al tiro con un colpo di testa alto sulla traversa di Hallenius. Due minuti dopo risposta cittadellese con una conclusione dalla distanza di Schiavon (Pelizzoli para in due tempi). Biancoscudati pericolosi con un'incornata di Legati fuori di poco al 63' su angolo di Marcolini. Ancora Padova vicino al gol al 67' con una percussione del neo-entrato Lazarevic in contropiede, ma si divora la rete calciando fuori davanti a Cordaz. Il Cittadella si vede al 70' con un colpo di testa di Maah fuori di poco su corner di Schiavon. Ospiti vicini al vantaggio al 76' con un bel diagonale del neo-entrato Di Roberto a fil di palo deviato in angolo. Ma la formazione di Dal Canto passa a sette minuti dal 90' con un colpo di testa di Trevisan su corner di Marcolini (Cordaz para, ma non trattiene con la sfera in rete). Granata in dieci uomini dopo l'espulsione diretta di Gasparetto all'85'. Non frutta a nulla il forcing finale degli uomini di Foscarini: il Padova torna così alla vittoria in casa dopo più di un mese, interrompendo la striscia positiva di risultati del Cittadella, che durava da tre turni.

PADOVA

L'allenatore del Padova, Alessandro Dal Canto: 'Abbiamo vinto una gara difficile contro un'ottima squadra, che ci ha messo in difficoltà. Dobbiamo fare un passettino alla volta e stare sempre dietro al gruppo di testa senza mollare le prime posizioni in classifica. Ci crediamo alla promozione diretta, e voglio sempre questa fame di risultati per risalire ancora. Sul mercato siamo a posto, ma se viene il colpo in chiusura possiamo migliorare ancora la rosa per essere più competitivi'.

Il difensore del Padova, Michele Franco: 'Sono doppiamente contento per la vittoria e per la mia prestazione positiva. Finalmente sono riuscito a trovare spazio per giocare e voglio rimanere qui a Padova. Devo continuare a lavorare così per ritagliarmi un posto da titolare in squadra, anche se Renzetti è un ottimo giocatore e non sarà facile rubargli il posto. Abbiamo vinto una gara difficile e siamo più sereni per le prossime partite. Era importante dare seguito al successo di Reggio Calabria'.

CITTADELLA

L'allenatore del Cittadella, Claudio Foscarini: 'E' stata una partita con ritmi poco alti, siamo stati puniti da un episodio su un calcio d'angolo dopo una nostra distrazione difensiva. Bravi loro a sfruttare questa occasione, meno bravi noi a non essere più incisivi e cinici in attacco dopo un buon primo tempo. Siamo mancati nel possesso palla, concedendo troppo al Padova. Dobbiamo lavorare meglio proprio in questo senso per avere più risultati contro le squadre sulla carta più forti di noi. A cominciare dal Sassuolo, che non sarà facile da affrontare, ma proveremo a fermarlo'.

Il difensore del Cittadella, Francesco Scardina: 'Abbiamo perso purtroppo su un calcio d'angolo, che non c'era assolutamente, ma va bene così. Abbiamo perso per un episodio sfortunato, ma abbiamo subito la possibilità di rifarci martedì prossimo contro la capolista Sassuolo in casa. Peccato per il punto perso, anche perché credo che meritassimo il pareggio dopo una partita molto equilibrata'.