Commenta per primo
La gara contro l'Atalanta può essere uno snodo cruciale nella storia a tinte rosanero di Nicolas Bertòlo. Pur non essendo per caratteristiche l'alter ego di Migliaccio, l'ex centrocampista del Banfield è consapevole di avere i mezzi per recitare un ruolo di primo piano. Bertòlo, che sinora ha collezionato 20 presenze nel torneo totalizzando 639 minuti, si appresta a disputare la sua quinta partita da titolare con la maglia del Palermo, la terza sotto la gestione di Delio Rossi dopo i due gettoni consecutivi a fine marzo contro Genoa e Bologna. La possibilità di giocare nuovamente titolare in una partita dai risvolti emotivi di un certo peso va vista come il premio alla perseveranza di un giocatore che, pur non essendo impiegato con continuità, sinora è riuscito a partita in corso a dare spesso un impulso importante al gioco e che adesso ha voglia di dimostrare di essere un possibile punto di riferimento per il nuovo Palermo dal profilo europeo. (Corriere dello Sport - Edizione Sicilia)