12
Clima infuocato a Palermo, la squadra è in zona retrocessione. Nel pomeriggio ci sono stati scontri tra tifosi del Palermo e della Lazio. Tra via Libertà e via Mazzini, i sostenitori rosanero avrebbero aggredito quelli romani, seduti in un bar. Ne è nata una maxi rissa, un tifoso inerme ha preso un calcio in testa (video da BlogSicilia). La Polizia ha fermato cinque persone, tutte le del capoluogo siciliano.

Prima del match ci sono stati cori e striscioni (con minacce) contro la squadra di Novellino. Durante la partita l'arbitro Gervasoni ha sospeso due volte la gara: una volta brevemente nel primo tempo, poi nel secondo tempo nel secondo tempo, sempre per lancio di fumogeni. Un petardo stava per colpire Candreva, sono state lanciate anche delle scarpe nel terrreno di gioco. Una domenica da dimenticare e piena di vergogna per Palermo, ora il Barbera rischia almeno un turno a porte chiuse.