Commenta per primo
Mario Alberto Santana, esterno e capitano del Palermo, che ha accettato di scendere in Serie D per giocare nuovamente con i rosanero, parla al canale ufficiale del club siciliano: "Personalmente ho ancora il sangue che mi ribolle nelle vene, non sono tornato a Palermo in vacanza per passare le giornate a mare a Mondello. Indossare la fascia di capitano è un orgoglio ed una grandissima responsabilità nei confronti della squadra, della società e dei nostri tifosi che hanno un grandissimo senso di appartenenza e ieri sera mi hanno fatto emozionare, poche volte nella mia carriera ho ricevuto un’accoglienza così, voglio ringraziarli di vero cuore. Sono sicuro che anche domenica prossima contro il Licata lo stadio sarà una bolgia"