Commenta per primo

Massimiliano Dibrogni, collaboratore di Sean Sogliano fin dai tempi di Varese, era arrivato a Palermo per ricoprire l'incarico di direttore gestionale e organizzativo. Dopo le dimissioni del direttore sportivo, è inevitabilmente finita in discussione la posizione del giovane dirigente, che in questi mesi si è fatto apprezzare sia umanamente sia professionalmente.

Zamparini avrebbe voluto che restasse, ma a quanto pare le strade si separeranno. Per un paio di settimane Dibrogni coadiuverà il neo-ds Luca Cattani, il cui ruolo, di fatto, diventa più complesso. Dopodiché, salvo clamorose sorprese, la separazione diventerà ufficiale.