193
Lucas Paquetà molto probabilmente non partirà titolare nella sfida di domenica sera che vedrà il Milan affrontare il Verona. Il fantasista brasiliano è infatti rientrato per ultimo dalla trasferta oltreoceano con il Brasile e soltanto oggi si è rimesso a disposizione di Marco Giampaolo che, già nella vittoria contro il Brescia prima della sosta, lo aveva relegato in panchina. Scelta tecnica, oggi come ieri, per un Paquetà che, guardando al derby, dovrà lavorare sodo per prendersi una maglia da titolare che oggi sembra lontana.

PIU' EUROPEO - Sì perché da Milanello filtra pessimismo sull'inserimento di Paquetà nei dettami tattici dell'allenatore toscano. Le celebri conoscenze collettive, i movimenti di squadra, la tattica e sì, perfino le catene laterali tanto care a Gattuso. Vi abbiamo raccontato che (LEGGI QUI) Giampaolo sta chiedendo all'ex Flamengo di essere meno brasiliano e più europeo, più inquadrato tatticamente e meno "libero" di inventare.

CONCORRENZA - Richieste che, almeno per ora, non hanno prodotto risultati importanti e il viaggio in nazionale non ha ovviamente aiutato. Anzi, il tempo stringe sempre di più non tanto per Verona (in cui la trasferta in nazionale avrebbe inciso comunque) ma piuttosto per il derby di sabato 24. Per Giampaolo Paquetà è una mezzala o in alternativa un trequartista alle spalle delle punte, ma oggi un Rebic che sembra già scalpitante, ha ribadito a mezzo stampa che il suo ruolo è di esterno alto a sinistra. E se Rebic convincesse Giampaolo forzando il passaggio al 4-3-3 che non prevede un trequartista? E se il rientrante Bonaventura ritrovasse in fretta ritmo partita e condizione? Per Paquetà le chance e lo spazio si ridurrebbero ancora, così come la possibilità di prendersi il Milan e trascinarlo al top. Il tempo stringe.