Commenta per primo

Ai microfoni di Tele Radio Stereo 92.7 è intervenuto Tommaso Ghirardi, presidente del Parma Fc. Queste le sue parole:

Parma, squadra a trazione anteriore. Era possibile fare di più sul mercato?
"Soffriamo il fatto che essendo una media squadra, i media ne parlino poco e non si osservano attentamente gli aspetti più importanti. Dobbiamo sottolineare che all'inizio del campionato abbiamo fuori il giocatore più importante per gli equlibri della squadra che è Paletta il quale, avendo rinunciato ad offerte a due cifre da mezza Europa sul suo conto, è il colpo di mercato più importante insieme a Cassano. Avevamo qualche problema a centrocampo e abbiamo inserito calciatori come Obi e Gargano che hanno valorizzato la rosa dal punto di vista della determinazione, della grinta e dell'esperienza. Nelle piazze più piccole occorre gente con tanta motivazione perchè, a differenza dei grandi contesti, non c'è quella tensione ed adrenalina che ti vengono trasmesse dall'ambiente, dalle radio e dai tifosi. Occorrono giocatori di grande determinazione e carattere e Gargano risponde alle nostre esigenze".

Ghirardi parla anche della Roma, in vista del prossimo match contro i giallorossi. "Ormai è un'azienda che sta prendendo le dimensioni di una società internazionale, hanno fatto cessioni importantissime ma sono stati bravi a rimpiazzarle con grande acquisti e valorizzando giocatori fondamentali come Pjanic, di cui forse non riconosciamo ancora il valore e che rischiava di rimanere in secondo piano, come l'anno scorso - afferma il patron dei gialloblù -. Sappiamo che incontreremo una squadra in salute e speriamo di fare una grande partita. Nel Parma rientreranno alcuni giocatori che erano infortunati, ci sarà l'esordio di Gargano e poi non dimentichiamo che abbiamo Cassano il quale, ogni giorno, migliora sul piano della forma fisica".