Andrea Iannone sarà in sella alla Aprilia RS-GP nelle stagioni MotoGP 2019 e 2020. Il pilota italiano di Vasto, classe 1989, affiancherà il confermato Aleix Espargaró. "I tifosi Aprilia di tutto il mondo - si legge nella nota diffusa della casa di Noale - sono autorizzati a sognare, Andrea Iannone porterà in Aprilia Racing esperienza, velocità e voglia di vincere ai massimi livelli". 

ITALIANI E APRILIA, BINOMIO VINCENTE  - La storia insegna, c'è una lunga tradizione di grandi campioni e indimenticabili successi della casa di Noale che ha fatto crescere quasi tutti i migliori talenti italiani nella storia recente del Motomondiale. La coppia Iannone-Espargaró rappresenta una delle combinazioni più veloci in MotoGP, è in grado di assicurare grande competitività e un livello tecnico di assoluta eccellenza, per ridurre ulteriormente il gap dalla vetta della classifica.
CHI E' ANDREA IANNONE - In MotoGP dal 2013, dopo essersi messo in mostra in 125 e Moto2 raccogliendo un totale di 12 vittorie e 12 piazzamenti a podio, Andrea Iannone vanta in top class un palmares di una vittoria, 8 podi e 2 pole position.  Fausto Gresini – Team Manager: “Quello tra Iannone e Aprilia sarà un gran bel connubio, uno dei più interessanti della MotoGP e potrà portare grandi risultati. Andrea è un pilota forte, veloce, concreto. Credo che possa dare un grande supporto al team e contribuire allo sviluppo della moto".

IL MOMENTO DEGLI ADII - Ma per Andrea Iannone quello attuale è il momento degli addii: addio alla Suzuki, come detto, per cominciare questa nuova avventura con Aprilia. Ma addio anche a Belen, compagna da diverso tempo, tornata single ed in splendida forma (e potete vedere quanto diciamo dalla gallery allegata). Questa separazione gioverà a tutti e due?