33
Quella col Torino è stata l'ennesima stagione da dimenticare per Marko Pjaca. Non una novità per l'esterno croato, che negli ultimi anni tra infortuni e difficoltà di adattamento non è riuscito a convincere nelle varie società in cui ha giocato in prestito: Schalke 04, Fiorentina, Anderlecht, Genoa e, appunto, Toro. Le aspettative della Juventus, quando nel 2016 pagò circa 30 milioni di euro per strappare il talento croato alla Dinamo Zagabria, erano molto più alte. E ora per il classe '95 è il momento di un'altra scelta, quella che potrebbe rilanciarlo, a 27 anni, oppure definitivamente offuscare la sua carriera.

C'È L'EMPOLI - Nonostante questo rendimento nelle ultime stagioni, c'è ancora molto interesse intorno a Pjaca, sia in Italia che all'estero. In Serie A è stata la Sampdoria il club che si è fatto avanti con maggiore convinzione nei mesi scorsi, senza però ottenere il sì dell'attaccante. Più recentemente, la Dinamo Zagabria ha cercato di riportare a casa uno dei suoi figli, senza in questo caso definire l'intesa coi bianconeri. E ora, nelle ultime ore di mercato, si è inserito l'Empoli: contatti molto avanzati per un prestito con diritto di riscatto. Il giocatore ha già dato il suo ok al trasferimento, i due club stanno sistemando gli ultimi dettagli. Tra questi, il rinnovo di contratto che i bianconeri dovrebbero far firmare al croato, in scadenza tra un anno. E in cerca di riscatto, ora più che mai.