214
Emergono nuovi dettagli relativi all'inchiesta che la Procura di Torino sta conducendo sui conti della Juventus e che riguarda, tra le altre cose, le plusvalenze fatte registrare dal club bianconero: la consulenza tecnica a cui i Pm si affideranno non sarà sul valore di mercato dei calciatori sotto la lente d'ingrandimento.

OCCHIO AI BILANCI - Secondo quanto riferito da Calcioefinanza.it infatti, i magistrati sono orientati ad affidare a un esperto di bilanci l’incarico di vagliare la corretta collocazione delle poste e di occuparsi di una eventuale rettifica. Non verranno presi in esame quindi i criteri con cui gli addetti ai lavori stabiliscono i 'prezzi' degli atleti nell'ambito delle operazioni di compravendita o di scambio: il tema, d'altronde, è sempre stato dibattuto in ambito plusvalenze, per la difficoltà di trovare criteri oggettivi sulla base dei quali attribuire ai calciatori un valore di mercato in sede di scambio o di acquisto/cessione.