126
Il Pogback è una tentazione forte anche solo a pronunciarla. Perché da anni le voci non si fermano attorno al possibile ritorno di Paul Pogba alla Juventus, un'idea alimentata dal desiderio di Fabio Paratici nel piazzare un colpo straordinario dopo averlo acquistato a zero e rivendenduto a 100 milioni allo stesso club; ma anche dalla volontà del francese che tornerebbe a Torino di corsa, lo confessa agli amici da tempo, non manca di whatsapparsi con gli ex compagni bianconeri ribadendo la sua volontà. Eppure, anche in questa finestra di mercato il discorso non ha potuto decollare.


TUTTA LA VERITA' - Le voci di questi giorni raccontano il desiderio di Pogba che gradirebbe lasciare Manchester, non ci sono dubbi. Ma al momento lo scenario è totalmente fermo perché lo United non intende fare sconti e non ha in pugno alcun sostituto, la volontà della dirigenza è di trattenere Paul nonostante spinga per andare via. La Juventus ha capito che non ci sarebbero stati sconti già da un mese abbondante, per questo Paratici non ha rilanciato sapendo che Pogba costa 150 milioni di cartellino, almeno 15 all'anno più bonus per 5 anni di stipendio, commissioni importantissime a Raiola e tanto, tanto altro. Neanche il Real Madrid per adesso è riuscito ad accontentare gli inglesi. Paul a inizio mercato aveva fatto capire alla Juve di dare priorità totale al ritorno in bianconero, così era nata la trattativa per fare un tentativo concreto che si è fermato dopo pochi giorni. Lo United non si fa prendere per il collo. E Pogba rischia di rimanere davvero senza Champions.
Ascolta "Pogba, la Juve e i rumors: tutta la verità" su Spreaker.