4
Per l'Inter è stato sicuramente il giorno di Christian Eriksen e dei contatti avviati, sostenuti e rilanciati con il Tottenham per il suo acquisto. Il club nerazzurro non si è però fermato e ha portato avanti anche i discorsi con il Napoli per la cessione di Matteo Politano e l'acquisto, eventuale, di Fernando Llorente per l'attacco.

L'ACCORDO SULLE CIFRE - Come vi abbiamo già raccontato nei giorni scorsi Inter e Napoli hanno trovato l'intesa sulla valutazione del cartellino del giocatore quantificata in 25 milioni di euro complessivi e si dovrà ragionare sulla modalità del trasferimento finale se in prestito con obbligo di riscatto a giugno o al termine della prossima stagione.

POLITANO RIFLETTE - Già nella giornata di ieri il direttore sportivo del Napoli, Cristiano Giuntoli è arrivato a Milano e anche nella serata di oggi ha tenuto un summit con l'agente del giocatore, Davide Lippi, per provare a trovare l'intesa economica con il giocatore. Secondo quanto appreso da Calciomercato.com Politano, ancora con l'amaro in bocca per il mancato passaggio alla Roma, sta ancora riflettendo e non è convinto al 100% che il Napoli sia il passo giusto per la sua carriera. L'incontro di oggi è servito a ribadire la centralità che avrà nel progetto tecnico di Gattuso.

L'INTERMEDIARIO DI ERIKESN - L'Inter nel frattempo ha incontrato l'intermediario che si occupa degli interessi di Fernando Llorente
. Si tratta di Franck Trimboli che è anche uno degli agenti che sta curando l'operazione Eriksen con il Tottenham. L'affare per l'attaccante spagnolo con il Napoli viaggia su un binario separato rispetto a quello per Politano, ma l'opzione rimane viva (in alternativa a Giroud), nel momento in cui si dovesse chiudere positivamente la cessione dell'esterno.