Calciomercato.com

  • Conceiçao: 'Taremi a disposizione fino a giugno, stasera tifo Inter. Eriksson nel cuore, lo abbraccio forte'

    Conceiçao: 'Taremi a disposizione fino a giugno, stasera tifo Inter. Eriksson nel cuore, lo abbraccio forte'

    • Redazione CM
    Il Porto domani sarà impegnato con l'Arsenal nell'andata degli ottavi di finale di UEFA Champions League e dovrà affrontare la partita dell'Estádio do Dragão senza Mehdi Taremi.

    L'attaccante iraniano, in scadenza di contratto e promesso sposo dell'Inter in un altro affare a parametro zero (pronto un contratto triennale da oltre 3 milioni di euro netti a stagione con i bonus), non è disponibile per un problema muscolare accusato in allenamento. Assenza ufficializzata dal tecnico Sérgio Conceiçao in conferenza stampa: "Taremi è indisponibile. Ha avuto un problema agli adduttori ed è fuori per questa partita".

    TAREMI VIA A ZERO - Conceiçao è intervenuto anche a Sky Sport e ha parlato della gestione di Taremi in vista dell'addio in estate: "Sinceramente ho avuto giocatori in scadenza e hanno sempre giocato con me. Se fa parte della squadra è disponibile fino a giugno anche perché è un professionista di altissimo livello".

    'TIFO INTER' - Conceiçao, ex giocatore anche dell'Inter, si è soffermato poi sulla sfida di questa sera tra nerazzurri e Atletico Madrid: "Sono due belle squadre. L'Inter sta facendo bene con Inzaghi, Simeone è da anni all'Atletico. Se deve vincere qualcuno, spero sia l'Inter. Non sono stato tanto bene come alla Lazio per via degli infortuni ma mi hanno sempre trattato benissimo".

    ERIKSSON - Infine, Conceiçao ha dedicato un momento a Sven Goran Eriksson, suo allenatore ai tempi della Lazio: "Mister Eriksson è un gentiluomo, difficile che un suo ex giocatore possa non parlare bene di lui. Amabile, simpatico, ottimo allenatore, mi è rimasto nel cuore, sono arrivato alla Lazio nel ’98, mi ha accolto molto bene, mi ha allenato due anni, abbiamo vinto tanto insieme, spero che la più bella vittoria sia quella contro la sua malattia, so che sarà difficile, ma bisogna avere speranza, forza, coraggio, il mio cuore è con lui, per tutto l’aiuto che mi ha dato quando da giovane portoghese sono arrivato in Italia. Gli mando un abbraccio fortissimo con una grande emozione".

    Altre Notizie