Commenta per primo

Il Pescara espugna il 'Mecchia', per il Portogruaro è notte fonda. Pronti via ed è subito gol: al 9' un rinvio sbilenco di Rossi imbecca a centrocampo Cascione che la manda sulla sinistra per Bonanni, questo di prima la lancia per Soddimo che a tu per tu con l'estremo difensore granata insacca zittendo i tifosi di casa. La reazione dei locali si fa attendere fino al 19': Espinal va sulla fascia destra, mette al centro dell'area per Scarpa che anticipa Diamoutene, la sfera esce di un soffio alla sinistra di Pinna che tira un enorme sospiro di sollievo. Il 'Mecchia' inizia a rumoreggiare, lo spettro della sconfitta di quindici giorni fa per mano della Triestina inizia a farsi vedere. A metà del tempo il Portogruaro rimette la testa fuori: al 24' Gerardi prova la girata in area ma un rimpallo sulla schiena di un avversario gli nega la gioia del gol. Dieci minuti più tardi è ancora il bomber friulano a mettersi in mostra: dal limite dell'area prova il destro a giro ma qui è superbo Pinna che si tuffa e manda in angolo. La ripresa si apre con il raddoppio pescarese: al 14' Soddimo va sul fondo, la mette in mezzo per l'accorrente Bonanni che tutto solo chiude di piatto l'azione. A fine del tempo Altinier fa il gol della bandiera infilando Pinna con un buon pallonetto.

PORTOGRUARO

L'allenatore del Portogruaro, Andrea Agostinelli: 'Sul primo tempo abbiamo fatto una buona prova, purtroppo rincorrere sempre non è mai facile. Anche oggi l'errore di Rossi ci ha puniti e quindi la squadra nel tentare la rincorsa al pareggio ha speso molto. Stesso discorso per il secondo gol, quando Madaschi è stato superato da Soddimo che comodamente l'ha messa in mezzo per Bonanni. Non possiamo permetterci di far fare agli altri questo tipo di gol, non sempre riusciamo a recuperare come a Siena venerdì scorso. Ora dobbiamo recuperare questi tre punti persi già sabato a Bergamo, io e tutta la squadra ci crediamo, perlomeno per i playout. Io oggi non mi prendo le colpe come contro la Triestina perché la squadra in campo era messa bene. Noi ora dobbiamo raggiungere la quota 43 perché dobbiamo vedere il bicchiere mezzo vuoto e tirarci su'.

PESCARA

Il tecnico del Pescara, Eusebio Di Francesco: 'Noi siamo in piena corsa play-off, ci giocheremo l'entrata fino alla fine del campionato. Intanto però siamo quasi matematicamente salvi quindi questo è già un bellissimo traguardo. Da adesso abbiamo di fronte a noi altre quattro finali. Dopo il gol Soddimo non ha esultato ma nemmeno io l'ho fatto. Non credo avesse nessun tipo di problema ma forse è stato una specie di sfogo con se stesso per le prestazioni non al meglio per lui degli ultimi tempi. Mi auguro che ci sia entusiasmo intorno a questa squadra, se eventualmente ci sarà un momento di difficoltà spero non arrivino le contestazioni. Dobbiamo essere contenti per questo campionato sopra le righe che stiamo facendo, mi aspetto una grande affluenza di pubblico già da venerdì prossimo che giocheremo in notturna'.