20
Stamford Bridge si conferma un tabù per Mourinho: il Chelsea stende il suo ex allenatore, 2-1 al Tottenham per i Blues di Lampard che consolidano il quarto posto in classifica e il piazzamento Champions League. A decidere il derby londinese due protagonisti dello scorso mercato invernale: Olivier Giroud e Marcos Alonso.

L'attaccante francese, corteggiato da Inter e Lazio e obiettivo a zero per l'estate, sblocca l'incontro al 15' al termine di un'azione insistita: dopo la traversa colpita da un compagno, Giroud ribadisce in rete per l'1-0, convalidato dal VAR dopo un check per possibile fuorigioco. Gli Spurs non riescono a reagire e ad inizio ripresa vanno ancora sotto: questa volta è un preciso diagonale di Alonso a regalare il 2-0 a Lampard. Mourinho inserisce Lamela e Alli, l'argentino ex Roma provoca all'89' l'autogol di Rudiger che sembra riaprire i giochi. Ma è troppo tardi: finisce così, 2-1 Chelsea che si tiene stretto il piazzamento Champions e Tottenham che finisce a -4 dai Blues.