11
Herbert Hainer, presidente del Bayern Monaco, ha parlato ai canali ufficiali del club: "Le persone non dovrebbero sottovalutare gli effetti del Covid, anche se siamo stati in grado di sbarcare il lunari relativamente sereni. Ha lasciato segni notevoli su tutti, anche su di noi. Eccezion fatta per Upamecano, quest'estate non faremo grossi movimenti: abbiamo ingaggiato Omar Richards e rientreranno sette giocatori dai prestiti, l'obiettivo è rafforzare la rosa su tutta la linea ma la qualità è così alta che non abbiamo bisogno di altri acquisti straordinari, il mix è quello giusto".

SEGNI DELLA PANDEMIA - "Si vedranno per molto tempo in tutto il calcio. Finora abbiamo visto la punta dell'iceberg, ma entro un anno valuteremo bene tutto. Quando si sentono alcune voci di mercato, certe somme, mi chiedo seriamente come certi club riescano ad operare, soprattutto perché molti sono gravati da montagne di debiti: occorre agire con maggiore senno, non si può agire costantemente al di sopra delle proprie possibilità".
LEWANDOWSKI - "E' il miglior attaccante del mondo, ha ancora due anni di contratto qui e immagino che lo terremo anche più a lungo. Ora è a 277 gol con noi, se dovesse restare in salute e prolungare è possibile che superi il record di 365 reti di Gerd Muller. Robert è una vera manna dal cielo per noi".

NAGELSMANN - "E' uno degli allenatori più ricercati del calcio internazionale. A soli 33 anni, ha dimostrato di poter allenare squadre di alto livello e far giocare un calcio che entusiasma i tifosi. Lo avevamo nel nostro radar da molto tempo e ora siamo felici che sia con noi".