84
Pronti, partenza, via! Oggi inizia il campionato Primavera, riservato ai calciatori nati dal primo gennaio 1998 con almeno 15 anni compiuti più tre fuoriquota classe 1997. Durante la regular season (ultima giornata il 13 maggio) uno dei tre fuoriquota sarà senza limite d'età, in modo da permettere agli infortunati delle prime squadre di ritrovare il ritmo partita. 

TOP 20 - Ecco una selezione dei talenti più promettenti, esclusi i fuoriquota e chi è già stato promosso in prima squadra come i milanisti Locatelli e Plizzari.
Portieri: Cucchietti ('98 Torino).
Difensori centrali: Auriletto ('98 Torino), Marchizza ('98 Roma), Vogliaccio ('98 Juventus). 
Terzini: Adjapong ('98 Sassuolo), Ranieri ('99 Fiorentina), Rogerio ('98 Juventus). 
Centrocampisti: Diakhate ('98 Fiorentina), Gabbia ('99 Milan), Zanellato ('98 Milan). 
Ali: Latte Lath ('99 Atalanta), Pierini ('98 Sassuolo). 
Trequartisti: Lo Faso ('98 Palermo) Kastanos ('98 Juventus). 
Attaccanti: Cutrone ('98 Milan), Gori ('99 Fiorentina), Kean (2000 Juventus), Negro ('98 Napoli), Pinamonti ('99 Inter). 

FINAL EIGHT - La novità di quest'anno è rappresentata dalla composizione dei gironi per ranking sportivo nell'ultimo quinquennio e non più secondo un criterio geografico: l'unico derby nella regular season è quello di Torino. Resta invariata la formula della fase finale, alla quale accederanno le prime due squadre in classifica dei tre gironi, mentre le otto seguenti (terze, quarte e le due migliori quinte) giocheranno due turni di playoff in gara secca: le due finaliste completeranno il tabellone delle final eight in programma dal 4 al 11 giugno 2017. 

NUOVO FORMAT - La riforma che prevede un girone unico entrerà in vigore nella prossima stagione. Nel 2017/2018 si giocheranno lo scudetto nel campionato Primavera 1 le prime quattro squadre di Serie A dei tre gironi più le quattro migliori di Serie A in base al ranking, invece le altre quattro di Serie A e tutte le 22 di Serie B saranno suddivise in due gironi di Primavera 2. Generando così un meccanismo di retrocessioni e promozioni: tre ogni anno (due posti per le vincenti dei gironi e uno dopo i playoff). A partire dal 2018/2019 sarà tutto slegato dalle prime squadre. 

PROGRAMMA - Si parte oggi pomeriggio alle ore 15 con la Juventus a Udine. Sabato alle 13 l'Inter gioca in casa contro il Palermo, turno casalingo anche per i campioni in carica della Roma alle 15 con l'Entella. Domenica alle 11 c'è Milan-Fiorentina. Per l'occasione le gare di Juventus, Inter e Milan vengono trasmesse su Sportitalia. Diretta tv, ma su RaiSport, anche per Empoli-Chievo. 
GIRONE A: 
Sabato (ore 15): Brescia-Verona, Napoli-Cesena, Perugia-Lazio, Spezia-Spal, Trapani-Latina, Vicenza-Sampdoria (ore 11). Domenica: Milan-Fiorentina (ore 11). 

GIRONE B: 
Venerdì (ore 15): Udinese-Juventus. Sabato (ore 15): Carpi-Pro Vercelli, Cittadella-Benevento, Sassuolo-Pescara, Torino-Avellino (11), Empoli-Chievo (15.30), Bari-Ascoli (16). 

GIRONE C: 
Sabato (ore 15): Bologna-Ternana, Pisa-Cagliari, Roma-Entella, Atalanta-Frosinone (11.30), Inter-Palermo (13). Domenica (ore 11): Novara-Salernitana. Genoa-Crotone rinviata. 

ALBO D'ORO DAL 2000 - Bari, Lazio, Inter, Lecce, Lecce, Roma, Juventus, Inter, Sampdoria, Palermo, Genoa, Roma, Inter, Lazio, Chievo, Torino, Roma.