50
Impresa Australia in Qatar, vola agli ottavi dei Mondiali: i Socceroos battono 1-0 la Danimarca grazie alla stoccata di Leckie e chiudono il gruppo D secondi alle spalle della Francia (pari a 6 punti, Bleus primi per differenza reti). Fa festa la nazionale australiana, che supera il girone mondiale per la seconda volta nella sua storia: la prima nel 2006 in Germania, nell'edizione vinta dall'Italia oggi assente. Agli ottavi affronterà la prima del gruppo C (quello di Arabia Saudita, Argentina, Messico e Polonia).

LA PARTITA - Hjulmand punta su Braithwaite dal 1' e la Danimarca parte forte, creando nei primi 20' tre occasioni da rete: prima con Braithwaite stesso che non arriva sul pallone, poi con Jensen e Maehle ma in entrambi i casi è attento Ryan. L'Australia di Arnold fatica a reagire e solo Duke nel finale di tempo riesce a farsi pericoloso dalle parti di Schmeichel. Si va all'intervallo sullo 0-0, la ripresa inizia con due cambi (Baccus al posto di Goodwin per i Socceroos, Bah per Kristensen negli scandinavi). Gli australiani cominciano a salire di intensità e all'ora di gioco piazzano il colpo: Leckie si libera bene in area, calcia con il sinistro e trafigge Schmeichel per un gol pesantissimo. La Danimarca prova il tutto per tutto mandando in campo anche Cornelius (in precedenza Damsgaard e Dolberg), ma è Bah a costruire il pericolo più grande sfiorando il palo. Nel finale assedio che porta anche Schmeichel in area avversaria, di Dolberg e Cornelius. Il muro dei Socceroos resiste: l'Australia vince e si regala gli ottavi.