Ci siamo, domani sapremo gli ultimi verdetti della Serie A, che riguardano le sue squadre che accompagneranno Juventus e Napoli in Champions League e la squadra che seguirà Frosinone e Chievo in Serie B. Abbiamo chiesto al direttore Stefano Agresti e ad alcuni fra i nostri opinionisti di punta un pronostico, che ha avuto questo risultato:

CHI VA IN CHAMPIONS LEAGUE: Atalanta 10 voti, Inter 9 voti, Milan 1 voto, Roma 0 voti. 
CHI VA IN SERIE B: Fiorentina 1 voto, Empoli 5 voti, Genoa 4 voti.    


STEFANO AGRESTI: "In Champions: Atalanta e Milan. In serie B: Genoa. La partita decisiva è Inter-Empoli: i nerazzurri sarebbero naturalmente favoriti ma li abbiamo visti di recente in condizioni pietose, i toscani stanno bene e possono almeno pareggiare. Mi aspetto le vittorie di Atalanta e Milan: c'è differenza tecnica e anche di motivazioni. Il Genoa deve vincere a Firenze inebriata dall'effetto Commisso: non ce la farà". 

MARCO BERNARDINI: "Inter in Champions così Conte potrà firmare sereno e dare sfogo alla sua onnipotenza. E poi l'Atalanta. Fiorentina in B perché essendoci un Dio Palla deve punire tutte le cazzate dei Della Valle". 

JEAN-CHRISTOPHE CATALIOTTI: "Le due squadre che si qualificheranno alla prossima Champions League saranno Atalanta, spinta dalla storia, e Inter, spinta dai 70 mila di San Siro. La squadra che retrocederà in Serie B sarà l’Empoli, perché Fiorentina e Genoa pareggeranno".

ALBERTO CERRUTI: "In champions l'Atalanta perché merita più delle altre e non può fermarsi sul più bello. E poi l'Inter perché ce la fa soffrendo come l'anno scorso all'ultima giornata.  In B di conseguenza l'Empoli anche se non lo meriterebbe". 

DARIO DONATO: "Atalanta: perché sarebbe il giusto coronamento di un percorso che restituisce il calcio al calcio e un modello sostenibile ai tifosi. Senza sprechi, ma senza rinunciare alle ambizioni. Inter: perché non credo fallirà contro l'Empoli. E poi sarà l'ennesimo ribaltone interno. Ma con l'onestà di sottolineare che, per mezzi a disposizione, Spalletti ha raggiunto gli obiettivi nel suo biennio. Retrocesso Empoli: perché il Genoa batterà una Fiorentina a pezzi. Talmente a pezzi e in mezzo a mille rumors da sembrare tutto assurdo, quasi doloso". 

MINO FUCCILLO: "In Champions Atalanta e Inter perché vincono le rispettive partite. In B il Genoa perché perde a Firenze. Forse...". 

GIANCARLO PADOVAN: "In Champions vanno Atalanta e Inter. L'Atalanta perché è in forma, ha una partita facile e gioca il calcio migliore della Serie A. L'Inter perché anche l'anno scorso, a Roma con la Lazio, non ha fallito l'ultima spiaggia e perché gioca in casa. In Serie B andrà il Genoa, la Fiorentina sarà spinta dal pubblico e può giocare con relativa tranquillità perché ha due risultati su tre a disposizione". 

PIPPO RUSSO: "In Champions vanno Atalanta e Inter. Lo dice il vantaggio di classifica che a una giornata dalla fine appare incolmabile, e tutto sommato lo dicono anche i meriti del campo. Soprattutto per l'Atalanta, che ha dato un segnale forte al calcio italiano. Quanto alla lotta per non retrocedere, finirà per andare giù la squadra che in questo momento lo merita di meno: l'Empoli. Che ha la sventura di doversi giocare le proprie chance in casa di un'Inter cui servono punti per la Champions". 

MARIO SCONCERTI: "Per la Champions League si qualificano Inter e Atalanta, mentre l'Empoli retrocederà in Serie B". 

FURIO ZARA: "Champions Atalanta perché c'è giustizia, impegno facile a Reggio, e gioca il calcio più europeo. E Inter, perché un punto con l'Empoli lo farà. In B ci va il Genoa, che perderà a Firenze e paga le sciagurate scelte di Preziosi". 


E nel SONDAGGIO chiediamo il vostro pronostico: 

VOTA: chi va in Champions? 
VOTA: chi va in B?