Commenta per primo
Intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida contro il West Ham di domani, Claudio Ranieri ha voluto caricare la squadra sottolineando la necessità di mettere sempre in campo uno spirito combattivo: "Il mio dovere è quello di restare con i piedi ben piantati per terra e pensare partita per partita. Voglio una squadra determinata, con un carattere forte anche se le cose dovessero andar male. Non ho ancora ben capito cosa stiamo facendo, ma voglio ancora di più. Perché ad oggi non abbiamo vinto nulla. Se fossimo il Chelsea o lo United, tutti direbbero che il campionato è finito; ma siamo il Leicester e dobbiamo sempre lottare. Abbiamo scritto una bella storia ma, per essere ricordati tra 30 o 40 anni, dobbiamo vincere. Per ora siamo salvi e quel che abbiamo fatto è già un miracolo. Il mio futuro? Vorrei chiudere la carriera qui".