Il presidente del Coni Giovanni Malagò è tornato a parlare dei fatti di Inter-Napoli del 26 dicembre scorso, soffermandosi in particolare sui provvedimenti da adottare in caso di cori e buu razzisti e dell'intenzione manifestata dal Napoli di interrompere le proprie partite al prossimo episodio che veda coinvolti suoi giocatori: "Darei ragione al 100% al Napoli, ma non si possono fare le regole loro, se le regole se le fa una squadra o un allenatore, è finita. Non si può fare".

In occasione del prossimo Consiglio Federale, verranno discusse le nuove misure da utilizzare per nuovi "casi Koulibay", che si ispireranno alle norme Uefa e Fifa già esistenti e che dovrebbero prevedere una doppia interruzione della partita prima di approdare all'eventualità di provvedimenti più punitivi, come la sospensione definitiva, di pertinenza del responsabile dell'ordine pubblico all'interno dello stadio.