87
Sembrava il classico pomeriggio perfetto per il Milan con la seconda vittoria in campionato senza subire reti. Ma è arrivato il fulmine a ciel sereno a rovinare la festa rossonera. Ante Rebic è stato costretto a lasciare il campo al 12' del secondo tempo per un brutto infortunio al gomito sinistro. Stefano Pioli ha lanciato un messaggio piuttosto realistico a Sky nel post-partita: “Spero che l’infortunio di Rebic non sia di lungo tempo. Tempo di recupero? Non c’è frattura ed è una buona notizia, questo diminuisce molto i tempi di attesa. Spero che sia confermata, con l’assenza di Ibrahimovic  siamo un po’ stretti lì”.

LA STRATEGIA SUL MERCATO - Le ultime indiscrezioni sull'infortunio di Ante Rebic sembrano essere rassicuranti. Il periodo di ripresa dell'attaccante croato dovrebbe essere breve e non cambierà i piani sul mercato. Questo è quanto filtra da ambienti vicini al club rossonero. Frederic Massara e Paolo Maldini sono al lavoro per consegnare, nel breve periodo, un centrale difensivo al tecnico Stefano Pioli. Nonostante le assenze di Rebic e Ibrahimovic, il Milan non andrà alla ricerca di una prima punta. Il club rossonero ripone grande fiducia nelle qualità di Lorenzo Colombo. Discorso a parte per Jens Petter Hauge: nelle ultime ore sono stati fatti passi avanti verso la chiusura dell'operazione con il Bodo Glimt per una cifra che si aggira sui 4/5 milioni di euro.