93
Ancora in gol, ancora lui, nello stadio in cui non è mai riuscito a dire la sua. Ante Rebic sta vivendo un 2020 da sogno: ha preso parte a 8 degli ultimi 14 gol del Milan, ne ha segnati 6 in Serie A più 1 in Coppa Italia. Dell'arrivo di Zlatan Ibrahimovic è quello che ne ha beneficiato di più. Ieri sera la rete del momentaneo 1-0 contro la Fiorentina, che ha ripreso la partita, in 10 contro 11, e che sorride, comunque, a ogni gioia del croato.

Sì, perché il classe '93, acquistato dalla Viola nel 2013, girato in prestito a RB Lipsia, Verona ed Eintracht Francoforte, che alla fine ha deciso di acquistarlo, ha una percentuale sulla futura rivendita. Il club toscano ha il 50% sulla futura rivendita del croato (l'allora amministratore delegato, Sandro Mencucci, dichiarò: "la lungimiranza è stata di mantenersi il 50% sulla futura vendita, lo so perché l’ho fatto io il contratto"), che è in prestito biennale ai rossoneri. Maldini ha dichiarato che la prossima stagione, quindi, sarà ancor un giocatore del Milan, che è al lavoro per l'acquisizione a titolo definitivo. Con la Fiorentina che aspetta, e sorride: ogni gol ne aumenta il valore. Con le casse che attendono soldi freschi.