Poteva essere un altro colpo alla Paul Pogba. I requisiti c'erano tutti: talento puro, contratto a scadenza a giugno e l'idea della Juventus di regalarsi un'altra operazione a costo zero con un giovane di mezzo. Peraltro, dallo stesso club: perché Angel Gomes e il Manchester United sono stati davvero vicini a salutarsi, o quasi a perdersi visto che questo centrocampista offensivo classe 2000 ritenuto uno dei migliori prospetti dell'Academy dei Red Devils ha ricevuto e valutato diverse proposte, inclusa quella del Barcellona.


LA SCELTA DELLA JUVE - La Juve però ha fatto una scelta precisa: visti gli ottimi rapporti col Manchester United instaurati da Marotta e Paratici negli ultimi anni, non ha voluto complicare la trattativa per il rinnovo o creare problemi su un giocatore a cui la dirigenza dei Red Devils tiene particolarmente. La Juve ha mollato Angel Gomes, in attesa di comunicazioni; poi, è arrivata la firma sul rinnovo e sul primo contratto da professionista da parte di questo talento che farà sicuramente parlare di sé. Una scelta di rapporti e di rispetto, prima di tutto. Perdendo un potenziale affare alla Pogba (poi tutto da verificare, chiaro), ma con cognizione di causa.


"Il dietro le quinte del mondo Juventus, guarda la docuserie First team: Juventus, solo su Netflix”